venerdì 30 agosto 2013

COMUNICATO DEL 30 AGOSTO 2013 - A partire dalle gare che si disputeranno dal primo settembre prossimo, coincidenti anche con l'inizio del nuovo Campionato 2013/2014, verranno applicati i nuovi punteggi e le seguenti penalità. Sta per essere ultimato anche l'intero regolamento che verrà pubblicato nei prossimi giorni.


TITOLI RICONOSCIUTI DA CSEN

CSEN riconosce i seguenti titoli:

A) CAMPIONE REGIONALE
B) PROMESSA RALLY OBEDIENCE
C) COPPA ITALIA
E) CAMPIONE ITALIANO DI GRADO
F) INTERNATIONAL RALLY-OBEDIENCE CHAMPIONSHIP
G) TROFEO MIGLIOR SQUADRA
H) CAMPIONE ITALIANO DI SPEED RACE

All’interno delle gare i binomi acquisiranno un punteggio secondo la tabella 1:

Tab.1
QUALIFICA
PUNTI
Primo classificato
1,5 punti
Secondo classificato
1 punto
Terzo classificato
0,5 punti
+
200 punti
2,5 punti
Da 190 a 199 punti
2 punti
Da 180 a 189 punti
1,5 punti
Da 170 a 179 punti
1 punto
NQ
0,5 punti

All’interno delle gare i binomi acquisiranno un punteggio in base alla qualifica ottenuta secondo la Tab.1. Tali punteggi saranno validi per le classifiche regionali (solo per le gare fatte nella regione di appartenenza del binomio) e per le classifiche dei Campioni Italiani di Grado (per le gare fatte su tutto il territorio nazionale).

CAMPIONATO REGIONALE
I binomi che avranno accumulato più punti, partecipando alle gare svolte nella propria regione di appartenenza tra il 1° settembre di ogni anno e fino al 31 agosto dell’anno successivo e che si saranno classificati 1°, 2° e 3° nella graduatoria finale della propria Regione per ciascun Grado, riceveranno il riconoscimento di Campione Regionale rispettivamente medaglia di oro, argento e bronzo e verranno premiati alla finale del Campionato Italiano che si svolgerà ogni anno nel mese di ottobre.

PROMESSA RALLY OBEDIENCE
I binomi che avranno accumulato almeno 6 punti, partecipando alle gare svolte su tutto il territorio nazionale tra il 1° settembre di ogni anno e fino al 30 giugno dell’anno successivo, accederanno alla selezione finale per il titolo di Promessa (per i gradi GP, GJH1, GJH2, GJH3, GV, GE, G1) che si svolgerà ogni anno nel mese di luglio. Per i gradi unificati G2 e G3, verranno selezionati i binomi che faranno parte della squadra Nazionale che rappresenterà l’Italia negli Internazionali. Nel caso in cui le squadre estere siano composte anche da binomi dei gradi inferiori ai nostri G2 e G3, verranno chiamati ad integrare la squadra italiana i primi 3 classificati di ogni grado.

COPPA ITALIA
 I binomi che avranno fatto almeno 6 punti nel Grado di appartenenza, accederanno alla fase finale della Coppa Italia dell’anno sociale che si svolgerà ogni anno nel mese di ottobre e che decreterà, per ogni grado, i Campioni Italiani. Ogni binomio gareggerà, soltanto, nel massimo grado per il quale è stato selezionato.

CAMPIONI ITALIANI DI GRADO
I primi 3 binomi dei gradi G3, GJH3, GP, GV e GPJ che avranno accumulato più punti nel corso dell’anno dal 1° settembre al 31 agosto dell’anno successivo, diventeranno Campioni Italiani di Grado (Oro, Argento e Bronzo).

SPEED RACE
In una delle due finali annuali (quella che si svolge a luglio o quella di ottobre) verrà disputata una gara di Speed Race e verrà decretato il Campione Annuale di Speed Race. (il regolamento verra’ pubblicato a breve)


NOTA
I binomi arrivati al primo posto, per i Gradi GE e G1, nel Campionato Regionale, nel Campione di Grado o nella Coppa Italia, non potranno partecipare ai vari campionati nella stessa categoria per due anni consecutivi, ad eccezione dei binomi che abbiano fatto meno di 8 gare nel Grado di appartenenza.


PENALITÀ
E’ prevista la detrazione di punti durante l’esecuzione di ogni esercizio e durante la condotta di gara nei seguenti casi:
MANCATO SVOLGIMENTO DELL’ESERCIZIO TOTALE= -10 punti
GUINZAGLIO USATO PER CORREZIONE, RINFORZO USATO COME STIMOLO FINO A 3 ESERCIZI= -5 punti
CONDOTTA MAL ESEGUITA= -3 punti
ESERCIZIO MAL ESEGUITO, ESERCIZIO PARZIALMENTE ESEGUITO= -3 punti
RIPETIZIONE ESERCIZIO= -3 punti
MANCATO RINFORZO, RINFORZO DATO PER SBAGLIO= -2 punti
LARGO NEI 270*, 360* E 180*= -3 punti
DOPPIO COMANDO= -2 punti
ABBATTIMENTO CARTELLO, CONO, ASTA SALTO= -2 punti
PIEGAMENTO ECCESSIVO NEI GRADI “SENIOR”= -2 punti
LIEVI IMPERFEZIONI NELL’ESECUZIONE DELL’ESERCIZIO, DISTANTE/LARGO DAI CARTELLI, ABBAIO PROLUNGATO, SALTELLIO INSISTENTE O SALTO ADDOSSO AL CONDUTTORE, PIEGAMENTO ECCESSIVO NEI GRADI “JUNIOR”, PARLARE ECCESSIVAMENTE= -1 punto
RIMESSA AL PIEDE= -1 punto


TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE PENALITA'

Tab.5
PENALITA' E PUNTI DA DETRARRE
QUANDO
MANCATO SVOLGIMENTO DELL’ESERCIZIO TOTALE= 10 penalità (-10 punti)
Esercizio totalmente non svolto. Esercizio svolto dalla parte sbagliata (ad esempio, un 360 gradi a destra invece che a sinistra o viceversa).
GUINZAGLIO USATO PER CORREZIONE, RINFORZO USATO COME STIMOLO FINO A 3 ESERCIZI= 5 penalità (-5 punti)
Quando il guinzaglio viene utilizzato per correggere la condotta del cane o una posizione. Quando, per svolgere un esercizio, viene utilizzato il rinforzo come stimolo (assegnando 5 punti per ogni esercizio). Se il rinforzo viene usato come stimolo per più di tre esercizi, comporterà un NQ.
CONDOTTA MAL ESEGUITA= 3 penalità (-3 punti)
Si intende condotta mal eseguita una condotta in cui la distanza tra cane e conduttore sia superiore ai 30 cm circa e la posizione del cane che deambula risulti non parallela al conduttore.
ESERCIZIO MAL ESEGUITO, ESERCIZIO ESEGUITO PARZIALMENTE= 3 penalità (-3 punti)
Esercizio non eseguito correttamente o eseguito correttamente solo in una delle sue parti (ad esempio, rimessa al piede da destra invece che da sinistra o viceversa).
RIPETIZIONE ESERCIZIO= 3 penalità (-3 punti)
A propria discrezione il conduttore ripete una stazione mal eseguita. È possibile ripetere l'esercizio per un massimo di tre volte.
MANCATO RINFORZO, RINFORZO DATO PER SBAGLIO= 2 penalità (-2 punti)
Il cane non viene premiato al termine dell’esercizio stazionario o viene premiato dove non previsto.
LARGO NEI 270*, 360* E 180*= 3 penalita’ (-3 punti)
Quando il binomio gira nei 270*, 360* e 180* (vedi figura 1). L’organizzazione dovra’ segnare sul terreno, con punti fatti con vernice o gesso, l’area massima entro la quale il binomio dovra’ effettuare i suddetti esercizi. Nel caso in cui, durante la svolta il conduttore con entrambi i piedi ed il cane con le 4 zampe escono dall’area delimitata dai puntini, verranno assegnati tre punti di penalita’. 
DOPPIO COMANDO= 2 penalità (-2 punti)
E’ penalizzato il doppio comando, ovvero un comando seguito dallo stesso comando o da un gesto con il medesimo valore .
ABBATTIMENTO CARTELLO, CONO, ASTA SALTO= 2 penalità (-2 punti)
Vengono sottratti due punti ogni cartello, cono o asta del salto in alto abbattuto.
PIEGAMENTO ECCESSIVO NEI GRADI “SENIOR”= 2 penalita’ (-2 punti)
Quando nei gradi senior (G2 e G3) il conduttore si piega oltre i 90° o si abbassa eccessivamente per far eseguire gli esercizi al cane (ad esempio, il Terra).
LIEVI IMPERFEZIONI NELL’ESECUZIONE DELL’ESERCIZIO, DISTANTE/LARGO DAI CARTELLI, ABBAIO PROLUNGATO, SALTELLIO INSISTENTE O SALTO ADDOSSO AL CONDUTTORE, PIEGAMENTO ECCESSIVO NEI GRADI “JUNIOR”, PARLARE ECCESSIVAMENTE= 1 penalità (-1 punto)
Il binomio commette delle lievi imperfezioni nell'esecuzione degli esercizi tali da non poter essere considerate come esercizio mal eseguito (ad esempio, seduto al piede storto, non allineato con il conduttore). Il binomio rimane distante dai cartelli sia in condotta sia durante l'esecuzione degli esercizi che vanno eseguiti entro un metro massimo dal cartello. Quando il binomio gira nei 270*, 360* e 180* (vedi figura 1). L’organizzazione dovra’ segnare sul terreno, con punti fatti con vernice o gesso, l’area massima entro la quale il binomio dovra’ effettuare i suddetti esercizi. Nel caso in cui, durante la svolta il conduttore esce con entrambi i piedi dall’area delimitata dai puntini o il cane esce con le 4 zampe, verra’ assegnato un punto di penalita’.  Quando il cane non mantiene la posizione richiesta dal conduttore (ad esempio, si mette seduto dopo aver effettuato il terra, senza che gli venga richiesto) o durante il rinforzo al termine dell'esercizio stazionario. Quando il cane salta sul conduttore (ad esempio, durante la rimessa al piede al termine di un esercizio con un fronte, il cane salta addosso al conduttore). Il cane abbaia eccessivamente o saltella in modo insistente per tutta la durata del percorso. Quando si esegue l'esercizio con il cartello dalla parte sbagliata. Quando nei gradi junior (GJH, GP, GE, G1 e GV) il conduttore si piega oltre i 90° o si abbassa eccessivamente per far eseguire gli esercizi al cane (ad esempio, il Terra). Non è consentito, durante il percorso, parlare al cane con termini o frasi non inerenti al percorso stesso o che non siano di rinforzo o incoraggiamento verso il cane. Ogni frase al di fuori di tale contesto verrà penalizzata con un punto.
RIMESSA AL PIEDE= 1 penalità (-1 punto)
Quando il cane anticipa o si trova piu’ avanti del conduttore e quindi quest’ultimo lo richiama al piede. Quando nei pivot a destra o a sinistra il cane non esegue un movimento girando il posteriore, ma per effettuare la svolta, fa una rimessa al piede.

ELIMINAZIONE

L’eliminazione è prevista in caso di:
1   problemi di comportamento del cane (nel corso della gara un cane che tenta di mordere o attacca persone e/o cani è escluso per decisione del Giudice da tutte le prove del giorno;
2    mancato controllo sul cane durante il percorso di gara. Se il cane si allontana dal conduttore per più di tre volte, verrà assegnato un NQ;
3   conduttore che tocca il cane per correggerne le posizioni;
4   Correzioni brusche con il guinzaglio, comportamenti violenti anche verbali del conduttore o tono violento del conduttore verso il cane;
5   rinforzo usato come stimolo (conduttore con cibo in mano, non mentre sta gratificando) per piu’ di tre stazioni;
6   comportamento scorretto o lesivo del conduttore nei confronti di persone e/o di cani propri o di altri concorrenti;
deiezioni nel campo di gara (compreso il pre-ring) prima, durante ed al termine della prova.
 7   deiezioni nel campo di gara (compreso il pre-ring) prima, durante ed al termine della prova.






1 commento:

Rossana Folenghi ha detto...

Per i passaggi di grado come funzionerà
grazie
Folenghi Rossana